Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni clicca su

Itinerari da vedere

La città eterna

Così è sempre stata chiamata Roma, nata sulle sponde del Biondo Tevere e all’ombra dei sette colli (Aventino, Palatino, Celio, Quirinale, Viminale, Campidoglio ed Esquilino). Su Roma si sono scritti libri, romanzi, storie di ogni tipo e con ogni sorta di finale, quindi non credo sia necessario dire altro… se tutto il mondo ha il desiderio di venire a Roma almeno una volta nella propria vita, significa che questa città ha qualcosa di magico e perché no, di mistico.

Leggi tutto...

Trastevere e Circo massimo

Trastevere viene spesso (e a ragione) considerato il cuore verace della città, normalmente si pensa a questo quartiere come una zona popolare dove è possibile ancora vedere le piccole botteghe artigiane, i ristorantini tipici di cucina romana, e le classiche viuzze con i sampietrini tanto odiati dai romani! Passare in questa zona significa far visita alla chiesa di Santa Maria in Trastevere, semplicemente stupenda; continuando per via della Paglia si può arrivare anche alle pendici del Gianicolo, dominate dalla chiesa di San Pietro in Montorio e poco più su dal Fontanone (tanto caro ai romani grazie anche alle canzoni di Venditti) e al punto panoramico del Gianicolo, dove si erge il monumento a Giuseppe Garibaldi.

Leggi tutto...

Vaticano, Piazza Navona, Campo de’ Fiori e Castel Sant’Angelo

Questo è l’itinerario rinascimentale di Roma! Passare attraverso le viuzze strette del centro storico, calpestare i sampietrini di Campo de’ Fiori, proietta in un’altra epoca. Se si passa proprio attraverso la piazza dove campeggia la statua di Giordano Bruno di mattina si può respirare l’aria delle bancarelle di un mercato storico della città; si possono vedere ancora i vecchi cessi sui balconi, come pure chiostri e logge che trasformano ogni angolo in un pezzo di storia della Città Eterna.

Leggi tutto...

Colosseo, Ghetto, Fori e Piazza Venezia

Piazza Venezia è il centro perfetto della città di Roma, proprio da questa piazza partono tutte le misurazioni chilometriche delle strade consolari che escono dalla città, nonché tutti i numeri civici della città. Per la verità il tutto parte dalla collina alle spalle della piazza, sede storica del Comune di Roma! Da questa collina si può avere una vista mozzafiato sull’area archeologica dei Fori Romani, densi di storia e guardiani maestosi di un passato mitico.

Leggi tutto...

Piazza di Spagna, Fontana di Trevi, Via del Corso e Piazza del Popolo

Chi non ha mai pensato di venire a Roma per buttare la classica monetina esprimendo un desiderio nella Fontana di Trevi? Chi non è mai rimasto in estasi davanti a questo magnifico monumento che Urbano VIII fece realizzare al Bernini? La fontana esisteva da tempo immemore ed è tutt’ora collegata all’unico acquedotto di età romana ancora funzionante in città, l’Acquedotto Vergine, che aveva come sbocco proprio la piazza dov’è ora la fontana, sensibilmente diversa da come è oggi. Fontana di Trevi è semplicemente maestosa!

Leggi tutto...

Parco dell’Appia Antica

Fino ad un paio di decenni fa quest’area era praticamente abbandonata a se stessa, mentre ora è un vero e proprio gioiello paesaggistico e storico. Via Appia Antica, fulcro di quest’immensa area, è adornata dalle tombe delle più importanti famiglie della storia dell’impero romano (ad esempio la Tomba di Cecilia Metella, posta poco dopo l’area catacombale) ed è stata ristrutturata ponendo la pavimentazione originaria romana a “lastroni” ove possibile, mentre per il resto sono stati piantati i sampietrini tolti dalle varie strade della città.

Leggi tutto...

Skype